lingua

I nostri case report

Rifacimento alla poltrona di protesi incongrua

Dott. Theodoros Tasopoulos
Prima
Dopo

In questo caso, il paziente (sesso maschile, 65 anni, bruxista) si è presentato nella nostra clinica privata lamentando una protesi mascellare poco aderente e relativo dolore e fastidio. Il paziente lamentava inoltre difficoltà di fonazione, cattiva masticazione e trauma dei tessuti a contatto con la mascella.

” Sofreliner Tough S (Soft)/M (Medium) di Tokuyama è indicato come materiale per la ribasatura morbida auto polimerizzante a lungo termine per protesi per applicazioni post-implantare e post-estrattiva. Può costituire un’ utile opzione di trattamento offrendo una riproduzione facile e diretta dei tessuti orali nelle basi protesiche, evitando il periodo temporaneo di edentulia che caratterizza le ribasature in laboratorio. ”

 

Per il caso completo e per seguire tutti i passaggi, vedere il pdf allegato o i dettagli qui sotto.

 

Dettagli intervento

Fig. 1:

Sono stati rimossi circa 1-2 mm di resina acrilica dalla superficie della base della protesi

Fig. 2:

Le flange della protesi sono state fresate con una preparazione a spalla (90°). La protesi è stata accuratamente detersa con alcol etilico e fatta asciugare

Fig. 3:

È stato applicato uno strato sottile di primer adesivo sulla superficie da improntare e sui bordi periferici della protesi con un brush asciutto e pulito. È stato lasciato asciugare per almeno 1 minuto

Fig. 4:

La pasta Tokuyama Sofreliner Tough M/S è stata dispensata direttamente sulla superficie “adesivizzata” della protesi. Il tempo di lavoro è 1,5-2 minuti, alla temperatura ambiente di 23°C (73°F)

Fig. 5:

La protesi è stata posizionata intraoralmente e lasciata per almeno 5 minuti (tempo di assestamento) in occlusione. Allo scopo di regolare il bordo dell’area vestibolare nella bocca del paziente, sono stati fatti eseguire movimenti delle guance e delle labbra

Fig. 6:

Con un bisturi è stato rimosso il materiale in eccesso

Fig. 7:

Tramite la fresa grigia (COARSE POINT) utilizzata con velocità di rotazione inferiore a 15.000 RPM è stato rifinito l’eccesso di Tokuyama Sofreliner Tough M/S

Fig. 8:

Per ottenere una rifinitura più omogenea, la superficie della protesi è stata lucidata con la fresa di finitura applicando una leggera pressione non superiore a 8.000 RPM

Fig. 9:

La protesi è stata così ribasata con successo e consegnata al paziente

I NOSTRI PRODOTTI UTILIZZATI IN QUESTO CASE REPORT

product-thumbnail

Sofreliner Tough M

vai al prodotto >>
product-thumbnail

Sofreliner Tough S

vai al prodotto >>

ALTRI CASE REPORT

Cementazione di intarsio in disilicato di litio

visualizza il case report >>

Cementazione di corone in disilicato di litio

visualizza il case report >>

Maskage di una lesione in smalto

visualizza il case report >>

Riabilitazione del paziente edentulo con ripristino di protesi esistenti

visualizza il case report >>
Logo